LA KEFIAH FREEFORM DI LAURA SORIA

Abbiamo conosciuto Laura Soria nel web, attraverso frequentazioni comuni su Facebook. Di lei, ci ha colpito subito il garbo e la discrezione con cui si presenta, chiede, offre, ma ancora di più la determinazione con cui porta avanti il suo progetto di far conoscere (e di insegnare) l’ uncinetto freeform. Il freeform è una tecnica di creazione senza schemi, ma con regole e indicazioni di accostamenti e di cromatismi, che permette di realizzare lavori unici e irripetibili. Dell’ uncinetto freeform, Laura è una esecutrice di fama internazionale (“Crochetteuse Extraordinaire” è stata definita) e maestra, e lo sta divulgando in Italia attraverso la sua scuola online (sempre più numerosa), oltre che di persona durante corsi itineranti.

Uno degli effetti inevitabili di questa tecnica, è il senso di rilassatezza che porta con sé poiché unisce lavoro manuale libero da schemi prefissati e colori. E tra i lavori creati da Laura per la sua classe online di freeform, quello che finora ci ha trasmesso di più questa sensazione è la kefiah realizzata con una “magic ball” (ossia, un gomitolo di filati tutti diversi per colore e composizione, omogenei per spessore, alternati e ripetuti a piacere dell’ artista, e che si susseguono casualmente nel lavoro: l’ alternanza non controllata rende unico qualsiasi progetto realizzato utilizzando la “palla magica”). Una magic ball può essere acquistata già pronta:

Magic ball di Jimmy Beans wool
Magic ball di Jimmy Beans wool

Oppure possiamo realizzarla noi (Laura vi darà tutte le indicazioni per farne di ricchissime), ottenendo effetti come quelli proposti da Threads And Roses:

Magic ball che accosta filati e altri materiali
Magic ball che accosta filati e altri materiali

La kefiah, è realizzata attraverso la creazione di una rete di catenelle (per realizzarne una è sufficiente saper fare catenelle e maglia bassa), unite in modo molto intuitivo a formare un triangolo già completo di frange, da rifinire poi a piacere (le allieve di Laura hanno usato perline, nodi, frange freeform a turacciolo o di altro tipo):

La mia kefiah in mohair!
La mia kefiah in mohair!

Realizzarne una richiede un po’ di attenzione nella preparazione della base su cui lavorare (perché deve rispettare proporzioni ben determinate per la riuscita di un progetto armonico). Successivamente, sulla base, andranno a legarsi file di catenelle sempre uguali nella tecnica e sempre diverse negli accostamenti grazie allo srotolarsi sul vostro uncinetto della magic ball: resterete sorpresi dai risultati e vi troverete ad aspettare il prossimo cambio di colore e di materiale per vedere come si fonde allegramente con i precedenti.

Se vi abbiamo incuriositi abbastanza, potete chiedere a Laura di entrare a far parte della sua classe di freeform, dove vi farà dono di questo e di altri progetti sorprendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *