Punti che rispuntano (dal 1884!)

Non so dirvi bene come sono arrivata a questa Enciclopedia dei Lavori ad “Ago” del 1884 in uno dei miei giri sul web alla ricerca di s-punti interessanti (la riscoperta della maglia tradizionale, tanto tradizionale da far parte della storia della maglia, e dell’ apprezzamento che ne consegue, è tutta colpa del modo rigoroso ma giocoso con cui la presenta Franklin Habit nella rivista virtuale Knitty). Sono rimasta però incantata dalla semplicità delle spiegazioni d’ esecuzione, chiamate “ricette” e che riesco a capire nonostante i termini usati siano a volte anche molto diversi da quelli moderni. E ho apprezzato subito l’ utilità di tecniche che oggi pratichiamo molto meno, come ad esempio quella sul rammendo di cui vi ho parlato nella nostra pagina su Facebook, spiegate, per una volta, in modo comprensibile anche a noi “moderni”.

Knitting pattern 391 - Illustrazione originale da Encyclopedia of Needlework di T. Dillmont 1884
Knitting pattern 391 – Illustrazione originale da Encyclopedia of Needlework di T. Dillmont 1884

Questo punto, il Knitting pattern nr 392, in particolare, mi ha attirato per la semplicità d’ esecuzione (e di memorizzazione, caratteristica sempre apprezzabile in un punto traforato! Il punto è una ripetizione su tre maglie e 4 ferri per tutta la sua esecuzione) e per la sua versatilità (si adatta a colli, stole, sciarpe, parti decorative in progetti più ampi… ) e l’ ho immaginato subito in un filato vaporoso ma non eccessivamente “peloso”. A farla breve, l’ ho immaginato subito realizzato con uno dei nostri nuovi arrivi in negozio, Silk Alpaca di Katia Yarns, una nuvola trasformata in filo.

Per riprodurre il punto nr 392 ho usato Silk Alpaca di Katia
Per riprodurre il punto nr 392 ho usato Silk Alpaca di Katia

Come trasformo un disegno e una ricetta di maglia del 1884 che recita così:

Knitting Pattern 391 - Punto nr 391, Istruzioni originali
Knitting Pattern 391 – Punto nr 391, Istruzioni originali

In un punto utilizzabile per i miei progetti? Provando, sbagliando, studiando, riprovando. Insomma, facendo un campione:

Knittin pattern 391 - Punto nr 391, il mio tentativo con Silk Alpaca di Katia Yarns
Knittin pattern 391 – Punto nr 391, il mio tentativo con Silk Alpaca di Katia Yarns

Il punto è leggermente diverso da quello illustrato da Thérèse de Dillmont nella sua Enciclopedia, ma dopo aver studiato e cercato il significato esatto di quanto da lei descritto mi sembra di aver eseguito i punti correttamente. E comunque, mi piace molto lo stesso!

Se volete cimentarvi nel punto, se immaginate già come usarlo, eccovi la mia versione personale. E se lo provate, mostratemi i risultati: sono sempre curiosa di sapere che cosa diventa il 1884 riportato nel 2014. E se ci fossero esperti di terminologia storica della maglia e volessero partecipare alla discussione, sono ampiamente benvenuti!

Knitting Pattern 391 - istruzioni in inglese moderno
Knitting Pattern 391 – istruzioni in inglese moderno
Knitting Pattern 391 - Punto maglio 391, Istruzioni in italiano
Knitting Pattern 391 – Punto maglio 391, Istruzioni in italiano

Istruzioni Originali da

ENCYCLOPEDIA OF NEEDLEWORK Di Thérèse de Dillmont, 1884

Punto maglia nr 392

Avviate un numero di maglie divisibile per 3.

1ª riga: 1 gettato, 1 maglia passata a diritto, 2 maglie a diritto, accavallare la maglia passata sulle due maglie lavorate a diritto**, ripetere sempre da * a **

2ª e 4ª riga: a diritto se lavorate in tondo, a rovescio se lavorate in piano

3ª riga: 2 diritti, *1 gettato, 1 maglia passata a diritto, 2 maglie a diritto, accavallare la maglia passata sulle due maglie lavorate a diritto**, ripetere sempre da * a **, finire con 1 diritto

Ripetere sempre le righe da 1 a 4.

Aggiungete 6 maglie di vivagno da lavorare a legaccio per un campione (3 a inizio e 3 a fine giro).

Trovate tempo ogni giorno per le vostre passioni.

About Cinzia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *