Iniziare a lavorare a maglia

Nozioni importanti per chi inizia a lavorare e che ho imparato ad insegnare durante i corsi per principianti, per far amare questo “lavorìo”.

Ci siamo passati tutti.
Ci siamo passati tutti.

1 – non esiste un modo “giusto” o “sbagliato” di lavorare (a maglia o uncinetto): se ti è piaciuto lavorare a un progetto e il risultato è quello che desideravi, allora hai lavorato nel modo “giusto”;

2 – per lavorare il punto diritto il filo deve stare dietro ai ferri, per lavorare il punto rovescio il filo deve stare davanti ai ferri. Sempre 🙂

3 – il primo progetto dopo gli imparaticci è di solito una sciarpa, circa 20,000 punti da lavorare: è come iniziare a praticare la corsa facendo subito una maratona! Sono molti i lavori più veloci e gratificanti che si possono creare anche solo con i punti base, non spaventatevi di fronte ad un risultato che pare elaborato e cercate insegnanti disposti a seguirvi e incoraggiarvi.

4 – cercate il gruppo o il metodo di insegnamento che fa per voi: non tutti impariamo nello stesso modo (chi ha bisogno di vedere e rivedere, chi di sentire descrivere, chi di studiare e provare da solo… ). La flessibilità di chi vi segue è la chiave del successo di entrambi (ok, questo principio non si applica solo alla maglia 🙂 )

Un buon insegnante rende tutto più piacevole

5 – se vi stancate di un progetto, avete tutti i diritti di non concluderlo e di dedicarvi a qualcosa che vi gratifica di più (però recuperate il filato: riciclare il più possibile!)

6 – lavorate quel che più vi piace: che sia la cuccia per il cane o uno strofinaccio da cucina, siete voi i soli a decidere che cosa vi dà gioia e che cosa no.

Sferruzzo Relax 🙂

Tutto il resto è tecnica e pratica, con un po’ di applicazione arriverete a fare la sciarpa da 20,000 punti più bella del mondo o forse la inventerete voi. 🙂

Un’ ultima cosa… Non è detto che dobbiate per forza lavorare a maglia o all’ uncinetto, o simili. Se proprio non è cosa per voi, avete tutto il diritto di non farlo, vi vorremo bene comunque 🙂

About Cinzia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *