Frange!

Non passano mai veramente di moda, ma da qualche mese stiamo assistendo ad un nuovo revival di questa finitura per i capi (più spesso) in maglia: le frange! Lunghe, medie, gonfie di fili o sottili, bisogna avere nel guardaroba almeno un capo con le frange. E se non c’è? Le aggiungiamo noi 🙂

 

Per la stola e per le frange, abbiamo usato Lamora Lace di Lanecardate e uncinetto 3.00 mm di Hiya Hiya
Per la stola e per le frange, abbiamo usato Lamora Lace di Lanecardate e uncinetto 3.00 mm di Hiya Hiya

 

Che cosa ci serve:

  • Filato in tinta o abbinato al capo che vogliamo rifinire (nelle foto, abbiamo usato lo stesso filato usato per realizzare la stola: Lace Lamora di Lanecardatehandknitting)
  • Un uncinetto di misura adeguata a raccogliere i “mazzolini” di filo

 

Come farle:

 

1 Tagliate i fili nella misura giusta
1 Tagliate i fili nella misura giusta
  • Tagliate i fili della lunghezza delle frange che desiderate avere, più 1-2 cm che servono a compensare i nodi con cui le fisserete. Il numero dei fili da utilizzare per ogni frangia sarà pari a metà dello spessore finale che volete ottenere. Nel caso di questa stola, volevo un aspetto leggero ed elegante per la rifinitura: le frange hanno una lunghezza finale di 20 cm e sono composte da 6 fili ciascuna, quindi ognuna è preparata con un “mazzolino” di 3 fili lunghi circa 42 cm.

 

2 - Decidete la distanza tra le frange
2 – Decidete la distanza tra le frange2
  • Anche se rallenta (e di molto!) il lavoro, studiate la giusta distanza tra una frangia e l’ altra per ottenere l’ effetto visivo che desiderate e contate (sì, contate 🙂 ) gli spazi tra l’ una e l’ altra in modo da mantenere un buon equilibrio: un po’ di tempo in più speso in questa operazione darà più soddisfazione a lavoro finito. Per la stola, ho aggiunto una frangia ad intervalli di 3 maglie l’ una dall’ altra.

 

3 Frange in posizione aiutandovi con l' uncinetto
3 Frange in posizione aiutandovi con l’ uncinetto
  • piegate il “mazzolino” di fili a metà, inserite l’ uncinetto dal retro e verso il davanti del capo da decorare, agganciate il “mazzolino” esattamente nel culmine della piega ed estraete verso l’ alto

 

4 Estraete l' asola di fili
4 Estraete l’ asola di fili
  • Assicurandovi che il gruppo di fili sia piegato esattamente a metà, estraete un’ asola verso il dietro del lavoro

 

5 Annodate
5 Annodate
  • Passate tutti i fili attraverso l’ asola e tirate abbastanza forte da creare un nodo resistente (ma non tanto da renderlo inestetico!). Questo nodo sarà sul retro, o sul lato nascosto, del lavoro.

 

6 Voilà: le frange!
6 Voilà: le frange!
  • Ripetete l’ operazione per tutta la lunghezza da decorare 🙂 – mantenete la dimensione dei nodi il più uniforme possibile e se proprio qualche frangia più lunga è scappata… datele una tagliatina con le forbici come se fosse la vostra frangetta.

Buon divertimento 🙂

About Cinzia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *